Il ritorno alle basi:

Con il crescente numero di App a disposizione per il controllo del peso, fitness che misurano di tutto a volte il paziente può perdere di vista ciò che è veramente importante come ad esempio analisi e monitoraggi accurati della BCM massa cellulare/muscolare, stato di idratazione e grasso corporeo. In particolare il monitoraggio della BCM riveste un ruolo fondamentale con l’avanzare dell’età.
Un buon piano nutrizionale abbinato ad un programma di allenamento basato sulla forza e resistenza aiuta a mantenere o aumentare la massa muscolare, tuttavia è necessario valutare se tale intervento sta effettivamente producendo i risultati previsti di cui il paziente ha bisogno.
Per verificare ciò è necessario utilizzare un dispositivo professionale per la valutazione della composizione corporea anche se attualmente il mercato offre così tanti strumenti che spesso rende difficoltosa la scelta.

Come scegliere il giusto dispositivo?

L’analisi dell’impedenza bioelettrica BIA è la tecnologia applicata nella maggior parte degli analizzatori di grasso corporeo, sia che utilizzino bilance che elettrodi. Questo significa che un segnale o una corrente molto debole attraversa l’organismo e in funzione delle diverse resistività dei tessuti misura dei valori bioelettrici.  Ma quali?

Se misura un’Impedenza Z ad una o a più frequenze si tratta di semplice Impedenziometro (mono o multifrequenza)
Se misura Resistenza, Reattanza, Angolo di Fase alla frequenza di 50 Khz si tratta di un Analizzatore di Impedenza

Gli analizzatori professionali non misurano un impedenza ma analizzano un’impedenza. I valori di Resistenza, Reattanza e Angolo di fase vengono letti direttamente nel display del dispositivo BIA che determinerà la quantità di quel tessuto nel corpo.
Ora, il fattore importante da ricordare è che il grasso è grasso e il muscolo è muscolo. Cosi come non è possibile distinguere tra il grasso bruno e grasso chiaro con la BIA non è possibile distinguere tra grasso viscerale e sottocutaneo.

Misurano Massa grassa o grasso viscerale? Sono del tipo a bilancia o ad elettrodi?

Dietro il termine “impedenziometro” spesso vengono classificati tutti gli strumenti che attraverso le bioimpedenze sono in grado di effettuare un’analisi della composizione corporea e quindi di stimare i vari compartimenti interni quali: Massa Grassa, Massa Magra, Acqua Totale etc.. Generalmente però si tratta di strumentazioni non sempre validate scientificamente e che seguono la scia e il business del momento.

Alcune considerazioni:

Massa grassa vs grasso viscerale

Il grasso è un isolante, cioè un cattivo conduttore, poiché contiene meno fluido ed elettroliti, quindi tende ad ostacolare la corrente. Tutti i tipi di grasso mostreranno generalmente la stessa quantità di Resistenza alla corrente. Gli analizzatori professionali non misurano un impedenza ma analizzano un’impedenza. I valori di Resistenza, Reattanza e Angolo di fase vengono letti direttamente nel display del dispositivo BIA che determinerà la quantità di quel tessuto nel corpo. Ora, il fattore importante da ricordare è che il grasso è grasso e il muscolo è muscolo. Cosi come non è possibile distinguere tra il grasso bruno e grasso chiaro con la BIA non è possibile distinguere tra grasso viscerale e sottocutaneo.
Tutti i tipi di grasso mostreranno generalmente la stessa quantità di Resistenza alla corrente

Bilance vs elettrodi

L’accuratezza delle misurazioni della BIA dipende dalla resistenza e dalla conducibilità della cute. Quando viene utilizzata una micro corrente per misurare l’interno corpo, lo spessore e la conducibilità della pelle nonchè la connessione all’elettrodo diventano estremamente importanti.
Quindi, se pensiamo ad esempio alle bilance consideriamo lo spessore della cute delle piante dei piedi e dei palmi delle mani (molto differente) rispetto a quella più sottile della parte superiore delle mani e dei piedi, utilizzata per posizionare gli elettrodi. Quando si effettua una misurazione BIA, la sudorazione/secchezza di mani e piedi possono influenzare la propagazione della corrente elettrica.

Da anni la nostra società è impegnata nel fare chiarezza sull’argomento.

Esiste una notevole differenza di tecnologia e di risultati ottenuti tra un semplice “impedenziometro” ed un “analizzatore di impedenza”. Moltissime aziende sono in grado di produrre un impedenziometro (strumento che misura l’impedenza Z), mentre pochissime sono in grado di produrre un Analizzatore di Impedenza (strumento che misura direttamente e visualizza il valore dei vettori resistivi e capacitivi che danno origine ad un impedenza quali la (R Resistenza la Xc Reattanza e PA Angolo di Fase).

Utilizzando analizzatori di impedenza è  possibile stimare la Massa Cellulare BCM,  il  contenuto di Acqua Totale TBW e la relativa distribuzione intra-extra cellulare. Se lo strumento non è in grado di misurare direttamente le due  componenti resistiva e capacitiva (Rz e Xc)  dell’impedenza si può incorrere ad errori di stima dei vari compartimenti poiché i valori  bioelettrici  legati  ai fluidi vengono accumunati a quelli legati alle membrane cellulari e quindi alla massa metabolicamente attiva.

A confermare tale teoria vi sono appunto numerosi studi scientifici dove attestano e validano ad esempio una delle principali equazioni per il calcolo della Acqua Totale Corporea (TBW)

TBW = Ht2/Rz x 0,714
dove:
Ht2 = rappresenta l’altezza del soggetto in metri al quadrato
R  = rappresenta la Rz Resistenza coporea
0,714 = coefficiente

Da notare che l’altezza del soggetto (al quadrato) viene divisa per la Rz Resistenza e non per la Z  (impedenza).

Bodystat® è l’Analizzatore di Impedenza medicale portatile utilizzato in tutto il mondo in ambito clinico, nutrizionale e sportivo con misurazione diretta di Rz Resistenza, Xc Reattanza, PA Angolo di Fase. Validato scientificamente e certificato dotato di display LCD touch screen per la visualizzazione immediata dei valori bioelettrici rilevati.

              

Bodystat®: la qualità nell’analisi dell’impedenza bioelettrica.
Le misure bioelettriche R, Xc , PA (angolo di fase) vengono rilevate direttamente e visulizzate nel display LCD

Alcuni dispositivi in commercio non forniscono nessun accesso ai dati grezzi misurati e utilizzati per la loro analisi.

Bodystat® offre “la trasparenza dei dati” fornendo all’utente e ai clienti i dati di impedenza (Resistenza e Reattanza) direttamente nel display dello strumento. L’analizzatore Bodystat® consente all’utente la possibilità di osservare e analizzare in profondità il modo in cui i dati seguono l’analisi della composizione corporea.

Indispensabile in Nefrologia per la stima dell’idratazione corporea pre e post dialisi, in Cardiologia per il controllo della ECW nei pazienti con scompenso cardiaco o Insufficienza cardiaca congestizia, in Diabetologia, Medicina, Geriatria, Chirurgia, Pediatria, (accrescimento del bambino), Rianimazione. In Dietologia, Medicina dello Sport, Palestre, Centri Fitness e Preparatori sportivi aiuta a pianificare una corretta programmazione degli allenamenti per mezzo di un’analisi della composizione corporea pluricompartimentale evidenziando i Fluidi Extracellulari per lo stato di idratazione nonchè la Massa Cellulare metabolicamente attiva BCM. In ambito sportivo può essere utilizzato anche per prevenire eventuali situazioni di superallenamento, controllo della crescita muscolare, controllo dell’idratazione (prevenzione crampi ed ottimizzazione la preparazione atletica per tutti gli sports).


mascaretti srl – tecnologie medicali – Via Mamiani 24-26 – 60125 Ancona – Tel. 071.2071338 – Fax 071.2071345
Info@mascaretti.it   analisibia.it

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi